Home — ComunicazioneNews and Press

Finalmente Argille!

Marzo 2010

Dopo la brillantissima valutazione delle guide, ecco sul mercato la nuova Barbera di Monte delle Vigne: Argille.

Storia:
Un vino pensato e poi realizzato, frutto di un progetto iniziato nel 1993 che ha visto il produttore Andrea Ferrari intraprendere in modo deciso la scelta di allevare e vinificare i vitigni autoctoni e in questo caso proprio la Barbera, primo vitigno rosso (insieme alla Bonarda) ad avere la denominazione DOC Colli di Parma.

Argille e lo stretto legame con il territorio:
Argille vuole essere un omaggio al grande terroir di queste colline, che riesce a donare alle uve struttura e profondità unite a eleganza e personalità inconfondibile.
È proprio dallo stretto legame con il terroir che la nuova Barbera prende il suo nome: 
le argille profonde sono infatti la componente magggiore di questi terreni.

Caratteristiche:
Argille è una Barbera in purezza ottenuta nei vigneti di proprietà esposti a ovest sulle colline di Ozzano Taro.
Il terreno calcareo argilloso ha dato a questo vino struttura, carattere, mineralità.
Due anni di barriques e due di bottiglia hanno fatto il resto.
La vendemmia 2006 ha segnato il primo anno di produzione per un totale limitatissimo di 1200 bottiglie. 0,75 l 14,5% vol.

I giudizi delle guide:
“Spicca una nuova selezione di Barbera di grande pienezza e tonicità, il palato unisce calore e buona spinta; puntuale il tannino del rovere, finale appena piccante, con esili rimandi di vanigla (17/20)” I Vini d'Italia 2011- Le Guide de l'Espresso.

“La Barbera 2006 è un nuovo vino molto concentrato, potente e tannico, dal lungo finale tostato” Slow Wine 2011.

La ventitreesima edizione della guida "I Vini di Veronelli" curata da Gigi Brozzoni e Daniel Thomases premia Monte delle Vigne e il suo Barbera dell'Emilia 2006 con 89/100. Si tratta di un vino che fin dalla sua uscita si è conquistato un posto ai vertici del panorama enologico italiano.