Tu sei qui

I vigneti
Un “terroir” unico: Colline dolci, linee morbide che da 300 metri di altezza scendono fino alla riva destra del fiume Taro. Terreni profondi, marnosi, ricchi di calcare ed argilla consentono alle viti di trasmettere ai grappoli struttura ed intensità. L’esposizione a Est per le uve bianche, a Ovest per le uve rosse, permettono maturazioni perfette. L’elevata escursione termica giorno/notte, creata dalle correnti fredde che scendono dai 1.050 metri della Cisa, donano alle uve eleganza e finezza aromatica. La potatura a Guyot semplice, la densità di 6.000 piante per ettaro e la bassa produzione per ceppo consentono di ottenere un elevato livello qualitativo delle uve.
Ad ovest abbiamo piantato la Barbera e il Lambrusco, sui piani il Merlot e ad est le uve bianche: la Malvasia, il Sauvignon e lo Chardonnay. Nel Chiuso del Lago, piccolo appezzamento con esposizione nord-ovest, il Cabernet Franc.